Scegli il tuo umore...
Aforismatico Aforismatico
Nutrimento quotidiano per la mente.
CASUALE
RECENTI
TOP
AUTORI
PAROLE
PREFERITI
APP

Friedrich Nietzsche

   
4
Clicca per aggiungere ai preferiti Condividi l'aforisma su Facebook Condividi l'aforisma su Twitter

Filosofo, poeta e compositore tedesco

La coscienza è l'ultimo e più tardo sviluppo dell'organico e di conseguenza anche il più incompiuto e il più depotenziato... Si pensa che qui sia il nocciolo dell'essere umano: ciò che di esso è durevole, eterno, ultimo, assolutamente originario! Si considera la coscienza una stabile grandezza data! Si negano il suo sviluppo, le sue intermittenze! la si intende come unità dell'organismo! Questa ridicola sopravvalutazione, questo travisamento della coscienza hanno come corollario un grande vantaggio, consistente nel fatto che con ciò è stato impedito un troppo celere perfezionarsi della medesima. Perchè gli uomini ritenevano di possedere già la coscienza, si sono dati scarsa premura per acquistarla, e anche oggi le cose non stanno diversamente!